Iscriviti all'associazione

 
C.F. 97517360158

costo tessera:
25€ socio ordinario (con rivista BC)
12€ socio familiare 
6€ socio junior (fino 14 anni)
 20€ socio under 26 
20€ socio over 75 
CONVENZIONI E SCONTI

PER INFORMAZIONI:
Cell: 348 9752878
info@labicimelegnano.it

PER PAGAMENTI


c/c
 UNICREDIT IBAN
IT 37 G 02008 33380 000101736817

Sede:
Melegnano
Piazzale delle Associazioni
(a fianco biblioteca comunale)
LA SEDE E' CHIUSA
PER LE VACANZE
RIAPRIAMO IL 5 SETTEMBRE 
BUONE VACANZE!

Il tuo 5 x 1000

Un aiuto per città più vivibili
C.F. 11543050154

albergabici

Albergabici

BICITALIA

 
 

Facebook e Twitter

   
Like

Della ciclovacanza del ponte del 2 giugno (nella foto la partenza da Bergamo e sullo sfondo le bandiere italiane per la Festa della Repubblica) sulla ciclovia dell’Oglio non vi parlerò del percorso (se volete potete chiedercelo) ma di alcuni dettagli che l’hanno resa, a mio avviso, molto piacevole e sono dettagli che possono tornare utili a chi volesse avventurarsi in bicicletta da quelle parti (da Bergamo a Pisogne e poi Orzivecchi, Piadena e Mantova).

Il primo aspetto è quello delle previsioni meteorologiche che prevedevano tuoni, fulmini e saette. La fortuna ci ha assistiti: la pioggia vera si è limitata a qualche ora su 4 giorni e non ha fiaccato l’entusiasmo del gruppo. Sulle previsioni del tempo potremmo aprire un ampio dibattito ma l’unica cosa che mi vien da dire è che forse ci facciamo condizionare un po’ troppo. Dovremmo tornare a guardare fuori dalla finestra invece di consultare i siti meteo e prenderla con filosofia: anche con la pioggia una vacanza può essere bella lo stesso!

Un altro elemento che ha reso piacevole la vacanza sono stati gli alberghi.
La nostra filosofia dei cicloviaggi è che va bene sudare e faticare lungo il percorso ma la sera ci piace trattarci bene, se possibile. E in questo caso due degli alberghi prenotati erano veramente carini ed accoglienti: da provare!
La prima tappa a Pisogne, all’Hotel Capovilla (nella foto a destra): comodo, confortevole, personale delizioso e disponibile che, in mancanza di uno spazio dedicato, ci ha ricavato uno spazio protetto per le biciclette all’interno della struttura.
L’albergo, inoltre, non è lontano da una stazione ferroviaria e in qualche caso può essere utile sapere di avere un’alternativa.

Il secondo albergo a Orzivecchi non era male ma con un neo: è in una zona periferica tra centri commerciali e capannoni che sono l’emblema di una gestione urbanistica molto discutibile e inaccessibile in bicicletta: peccato per il cicloturismo della zona.

Ultima tappa a Castelfranco D’Oglio, vicino a Piadena, all’agriturismo L’Airone: bello, bello, bello, un peccato dover passare lì solo un giorno. 

L’aspetto enogastronomico è un altro degli elementi di successo delle nostre ciclovacanze e siccome sappiamo che molti altri cicloturisti condividono con noi questo aspetto eccovi alcuni luoghi per le vostre soste culinarie.

A Monasterolo sul Lago d’Endine la Locanda del boscaiolo con un suggerimento: non dite al proprietario, il Marietto, che avete poco tempo perché vi dirà che in paradiso non si può avere fretta.

A Pisogne il ristorante convenzionato con l’hotel Capovilla è proprio sotto l’albergo e si chiama Tentazioni, nomen omen, locale delizioso e le tentazioni sono tante! Ottimo servizio del personale.

A Pontevico, dopo la mattinata di pioggia, ci imbattiamo nella Trattoria dell’angelo, e un angelo – il proprietario – ci ha accolto come a casa. Ci siamo cambiati, abbiamo potuto stendere gli abiti per farli asciugare, ci ha offerto uno spazio protetto per le biciclette e ci ha preparato un pranzo con i fiocchi.

Infine l’accoglienza in queste zone, passando dalle terre bresciane, cremonesi e mantovane, è sempre stata calorosa e le persone incontrate sono il vero aspetto positivo di questa ciclovacanza. Il momento più significativo è stato, forse, quando ci siamo fermati a mangiare in una trattoria e la persona che stava lavorando nel cortile a fianco ci ha aperto il cancello per farci parcheggiare le biciclette in sicurezza: è bello sentire la vicinanza delle persone del posto e capire che non si è un “fastidio” come talvolta capita da qualche parte.

Infine vi starete domandando: chissà quanto avete pagato!
La sorpresa maggiore proprio questa: in ognuno di questi luoghi prezzi molto accessibili. E quindi provato e approvato, sia il percorso che le soste.

Giulietta

 

MOSTRA FOTOGRAFICA

"LA BICICLETTA
IN CITTÀ"


Il regolamento

Pagina facebook
LE FOTO

 

Programma 2018

CLICCA SULL'IMMAGINE
Realizzazione grafica di
Giulia Colombo
graficulia@gmail.com

 

 

andiamoinbici

Grazie a chi ci sostiene!

Cicli Scotti Melegnano
Gioielleria Ottolini Rusca Melegnano
Osteria Beccalzù Casaletto L.no
Parrucchiere Studio Lei Melegnano
Poggi Bike Vizzolo Predabissi
ConfCommercio Melegnano
Bar Barbarossa Melegnano 
Osteria Cologno - Fr. Cologno
H.P.C.Compressori - Casalmaiocco

 

Rilevamento Ciclisti

RELAZIONE
1° RILEVAMENTO CICLISTI
MELEGNANO
SETTEMBRE 2013

RELAZIONE
2° RIVELAMENTO CICLISTI
MELEGNANO
SETTEMBRE 2014

RELAZIONE
3° RILEVAMENTO CICLISTI
MELEGNANO
SETTEMBRE 2015

RELAZIONE
4° RILEVAMENTO CICLISTI
MELEGNANO
SETTEMBRE 2016

RELAZIONE
5° RILEVAMENTO CICLISTI 
MELEGNANO
SETTEMBRE 2017

 

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.